Emirati Arabi ed Oceano Indiano

Maldives
Maldives
Maldives

CC BY-SA di Mattes

Le Maldive sono da sempre sinonimo della natura più incontaminata, sono un paradiso silenzioso che non conosce civiltà né stress. Sono caratterizzate da ben 2000 isolette di origine madreporica che si contraddistinguino da meravigliose spiagge e da una ricchissima vegetazione tropicale, il tutto bagnato da un mare che sfoggia un colore verde ed azzurro con una trasparenza che invoglia, davvero unica. Le Maldive sono il luogo ideale per chi cerca una vacanza dove a farla da padrona sono tranquillità e relax.

Le Mauritius sono la meta ideale per chi desidera addentrarsi in una natura avvolgente, profumata e speziata e per chi ama essere circondato da persone sorridenti e cordiali, un luogo che è lontano dallo stress, dalla fretta, dal rumore, dalla frenesia. Si tratta di una piccola isola dell’Oceano Indiano caratterizzata da spiagge bianchissime, dalla meravigliosa barriera corallina e da un entroterra tutto da esplorare. Qui i colori ed in profumi inebriano ed avvolgono: scoprirete tutte le sfumature del verde, piantagioni di canna da zucchero, campi di tè e di profumata vaniglia. Altra sorpresa Dubai, qui potete trovare una pista da sci nel deserto. Conoscete un altro luogo dove questo è possibile?

Documenti e visto di ingresso
Mauritius: passaporto che sia in regola con tutte le marche da bollo annuali e che abbia una validità residua alla data di rientro dal viaggio.
Maldive ed Emirati Arabi: passaporto in regola con tutte le marche da bollo e con una validità residua di almeno sei mesi. All’arrivo viene rilasciato un visto turistico con validità massima di 30 giorni per le Maldive e per gli Emirati Arabi e di 90 giorni per le Mauritius.

Fuso orario
Mauritius: + 3 rispetto all’Italia, +2 ore quando in Italia c’è l’ora solare. In alcune isole viene applicata un’ora in più rispetto a Marlè.

Lingua
Mauritius: la lingua ufficiale è l’inglese ma sono molto diffusi anche il francese ed il creolo.
Maldive: la lingua ufficiale è il dhivehi ma ovunque si parla inglese.
Emirati Arabi: la lingua ufficiale è l’arabo, la più diffusa è l’inglese, difficilmente si trova qualcuno che parli italiano.

Varie
Nelle Maldive e negli Emirati Arabi la maggioranza della popolazione abbraccia la religione islamica ed abbraccia quelli che sono i precetti di questa religione in modo molto rigoroso. Per questo motivo (e questa regola vale per tutte le destinazioni di viaggio) è opportuno rispettare quelli che sono i parametri di buon gusto e di buon senso di questi luoghi. Ad esempio è vietato il topless,è vietato introdurre alcolizi, carne di maiale, medicinali senza prescrizione medica (che è bene sia in lingua inglese), pubblicazioni, immagini o videocassette a carattere pornografico. Anche i souvenir a carattere religioso (ad esempio statuette di Buddha) acquistate in altri Paesi vengono trattenui in dogana e restituiti il giorno di partenza.

Il Ramadam è la principale festività religiosa musulmana e, durante questo periodo ritenuto sacro, possono verificarsi disservizi come la sospensione di erogazioni di alcolici se non dopo il tramonto, come la sospensione di spettacoli tipici come la danza del ventre. Il giorno festivo per i musulmani è il venerdì.

Port_Louis,_Mauritius
Port Louis, Mauritius

Foto CC BY SA di Ashok Prabhakaran

Cosa fare alle Maldive
Beach volley, pesca al tramonto ed una visita dell’isola sono le attività più gettonate alle Maldive. Chi soggiorna nei villaggi turistici potrà aprofittare delle tante attività organizzate come gli spettacoli serati e la vasta gamma di sport acquatici e non (praticamente ogni villaggio ha una scuola di immersioni e un centro per sport acquatici e un campo da golf).

Snorkeling

La scuola di immersione vi fornirà pinne, e tutto il resto per praticare snorkeling nella barriera corallina

Pesca al tramonto e delfini

Pescare al tramonto è un altro must. Inoltre all’ora del tramonto non è raro avvistare i delfini.

Di isola in isola

Si può organizzare una combinazione di visite ad altre località turistiche, sia in isole abitate che in isole disabitate.

Sport

Canoa, windsurf e catamarano, sci nautico, parapendio e jet ski sono tra gli sport più gettonati. Ma non mancano tennis, calcio, pallavolo, golf.

Cosa fare alle Mauritius
Qui c’è molto da fare e molto da vedere: dalle case coloniali francesi, ai tanti interessanti musei. Si può visitare un famoso giardino botanico, i parchi animali e si possono fare passeggiate nella natura e trascorrere intere giornate nei parchi eco-avventura. Ecco una selezione delle migliori attrazioni.

Port Louis
La maggior parte delle persone vengono a ‘Por Loowee’, la capitale di Mauritius, per fare acquisti, anche se qui ci sono diverse attrazioni culturali. Il Blue Penny Museum ospita il primo francobollo coloniale del mondo e si può vedere un antico scheletro di dodo, al primo piano del Museo di Storia Naturale.

Grand Baie

Un villaggio di pescatori di 20 anni fa, è oggi il centro turistico principale dell’isola. Soprannominato “Le Trop” per i suoi negozi offre un sacco di escursioni, attrazioni e spiagge nelle vicinanze. I bambini ameranno l’Acquario (mauritiusaquarium.com)
Contatto: 00 230 243 9403;
Orari di apertura: 8:30-17:30

Eureka

Questo palazzo coloniale francese, una volta di proprietà del più grande barone di zucchero dell’isola è un vero miracolo di ingegneria.

Indirizzo: Moka, West Mauritius
Contatto: 00 230 433 8477; maisoneureka.com

Dubai
Dubai

Foto CC BY di Nino Verde

 

Casela Nature & Leisure Park

L’attrazione principale di questo santuario per gli uccelli rari è il piccione rosa, ma potete trovare molto di più con i leoni, zebre, struzzi, giraffe, elefanti e ippopotami,
Indirizzo: Royal Road, Cascavelle, West Mauritius
Contatto: 00 230 452 2828; caselayemen.mu

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *