Milano

Comunemente conosciuta come la capitale economica del nostro Paese, Milano ha molto da offrire anche dal punto di vista culturale e turistico. Sono tante, infatti, le cose da fare e da vedere nel capoluogo lombardo, nonostante spesso si pensi che oltre al Duomo ci sia ben poco di cui meravigliarsi.Ecco allora alcuni suggerimenti per trascorrere un interessante weekend milanese:

 

Assolutamente d’obbligo la visita al Duomo. Monumento stupendo, costruito per volere di Gian Galeazzo Visconti, è l simbolo di Milano e una pregiata testimonianza dell’architettura gotica con le sue grandi vetrate e le affascinanti decorazioni scolpite. E’ nella guglia maggiore che troneggia la celebre Madonnina, statua di rame dorato alta ben 4 metri;

 

 

Imperdibile anche il fascino offerto dai Navigli, dove ancora oggi è possibile apprezzare il geniale sistema di chiuse concepito alla fine del Quattrocento da Leonardo da Vinci per percorrere il Lago di Como fino a Milano. Percorrendo i Navigli si respira un’atmosfera quasi surreale perchè accanto ai locali chic in qui si svolge la vita notturna si trovano le antiche botteghe artigiane e i vecchi lussuosi palazzi con i loro corti colorati;

 

 

Affascinante anche il Castello Sforzesco, che ospita numerosi musei: il Museo d’Arte Antica, la raccolta dei mobili e la pinacoteca,  le raccolte d’Arte Applicata e il Museo degli Strumenti Musicali, il Museo della Preistoria e Protostoria e il Museo Egizio;

Impossibile non ammirare la celebre Ultima Cena di Leonardo Da Vinci, affrescata nel refettorio del convento domenicano di Santa Maria delle Grazie. Leonardo realizzò quest’opera tra il 1494 e il 1498 sulla parete nord della grande sala, dipingendola a “secco”, piuttosto che con la tecnica ad affresco usata di solito per le pitture a muro;

Splendida anche la Pinacoteca di Brera, nata nel 1776 per contenere una collezione di importanti opere destinate alla formazione degli studenti. Tuttavia, quando Milano fu proclamata capitale del Regno Italico, nella Pinacoteca furono esposti dipinti provenienti da tutti i territori acquisiti dai francesi. E’ proprio questo ciò che differenzia la Pinacoteca di Brera dagli altri musei italiani, per la sua origine politica e di stato piuttosto che per la provenienza dal collezionismo privato dell’aristocrazia;

Se poi avete voglia di fare un po’ di shopping o di bere un buon caffè, il più conosciuto “salotto di Milano” è la Galleria Vittorio Emanuele II, costruita nell’Ottocento.

 

Ecco un video su Milano…

Come raggiungere Milano:

In Auto:

* Le auostrade A1 da Bologna, A4 da Torino, A7 da Genova e A8 da Como e Varese confluiscono nella Tangenziale Ovest; la A1 e la A4 da Bergamo confluiscono nella Tangenziale Est.

In Treno:

* Stazione Milano Centrale (Piazza Duca D’Aosta); Stazione Milano Garibaldi (Piazza Freud); Ferrovie Nord (Piazzale Cadorna).

In Aereo:

* Aereoporto Milano Linate oppure Aereoporto milano Malpensa.

 

 

 

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *